Partners

Rivista tecnica edile sulle murature in laterizio Alte prestazioni e massima sicurezza sismica Muratura portante Poroton scelta sicura Muratura armata Poroton
Menu
consorzio POROTON® Italia
Via Franchetti, 4 - 37138 VERONA - Telefono 045.572697 - Fax 045.572430 - www.poroton.it - info@poroton.it
home / servizi / forum / ipotesi-di-mattoni-tipo-Lego-

ipotesi di mattoni tipo Lego.

Stampa
Carlo Paieri - contatta via e-mail
31 ago 2016, 12:08

è solo una riflessione che prende spunto dal gioco coi noti mattoncini. Se avessimo pareti dove i mattoni non sono solo cementati,ma sono anche collegati tutti da incastri reciproci.....sarebbe interessante valutare come si comporterebberono sia una muratura tradizionale.....che una così.... in presenza di scosse sismiche. Se poi ogni mattone fosse al suo interno dotato di una rete o simile capace di resistere alle sollecitazioni. Tutto qui....se avesse un senso potete usare il suggerimento come meglio credete.

Consorzio Poroton® Italia - Ing. Lorenzo Bari - contatta via e-mail
08 set 2016, 16:09

Ipotizzando anche di poter produrre blocchi in laterizio tipo “Lego”, cosa evidentemente non facile, ci sarebbe in ogni caso il problema di collegare tali elementi anche con la malta, che risulta una condizione fondamentale per garantire la monoliticità della muratura. Già attualmente i blocchi ad incastro, cioè quelli che sono dotati di un amorsamento maschio-femmina in corrispondenza del giunto verticale, presuppongono una posa senza giunto verticale di malta in quanto la realizzazione del giunto su una conformazione geometrica di questo tipo risulterebbe difficile. Né è pensabile di affidare la connessione tra i blocchi solo ad un incastro “a secco”, tant’è che le norme tecniche vigenti prescrivono obbligatoriamente per le zone a maggiore sismicità la presenza di giunti di malta inibendo di fatto la possibilità di utilizzare blocchi ad incastro.
Le soluzioni costruttive in muratura portante moderna ed ancor più, nelle zone a maggiore sismicità, in muratura portante armata (dove si prevede l’inserimento di armatura sia verticale che orizzontale), sviluppate anche grazie a numerose campagne di ricerca e test di laboratorio, sono ormai ben collaudate e sperimentate, e sono codificate in modo puntuale all’interno delle norme tecniche vigenti. I recenti terremoti de l’Aquila nel 2009 e dell’Emilia nel 2012 hanno nostro malgrado rappresentato l’occasione per testare dal vero il comportamento strutturale di questi sistemi costruttivi realizzati nel rispetto delle recenti norme tecniche, dimostrando l’assoluta affidabilità della muratura portante moderna, che è cosa ben diversa dalla muratura “storica” o comunque realizzata prima che venissero perfezionate le pertinenti norme tecniche di cui oggi disponiamo.

Nome e cognome:
Indirizzo e-mail:
Testo:
Codice di verifica:
codice di verifica  Inserisci il codice di verifica

Consorzio POROTON® Italia - © Copyright 2017 - Credits - Pubblicità - Informativa Privacy