Partners

Rivista tecnica edile sulle murature in laterizio Alte prestazioni e massima sicurezza sismica Muratura portante Poroton scelta sicura Muratura armata Poroton
Menu
consorzio POROTON® Italia
Via Franchetti, 4 - 37138 VERONA - Telefono 045.572697 - Fax 045.572430 - www.poroton.it - info@poroton.it
Skip Navigation Linkshome / servizi / zone sismiche Italia

Zone sismiche Italia

Stampa

Elenco (aggiornato) delle zone sismiche e della classificazione sismica per i tutti i comuni d’Italia.

Il servizio permette di conoscere le zone sismiche per Comune e la classificazione sismica, informazioni necessarie per valutare gli aspetti strutturali di un edificio, l’adeguamento sismico e altri aspetti utili legati alle agevolazioni fiscali “Sismabonus”.
Aspetti quali isolamento termico e risparmio energetico invece sono collegati alla zona climatica e ai gradi giorno.

Zona sismica per comune

Il database, aggiornato al 2017, fornisce l’elenco di tutti i Comuni italiani attribuendo loro una specifica zona sismica. Guarda le città italiane a più alto rischio sismico e i comuni ad alto rischio sismico.


Seleziona la provincia

Utilizza la tendina in alto per visualizzare la classificazione sismica di tutti i comuni italiani.

Classificazione sismica

A partire dal 2003 la classificazione sismica è stata completamente aggiornata (Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003).

La classificazione sismica del territorio italiano è attualmente impostata, distinguendo le seguenti quattro zone sismiche:

  • Zona 1 intensità sismica alta:
    è la zona più pericolosa, dove possono verificarsi forti terremoti;
  • Zona 2 intensità sismica media:
    nei comuni inseriti in questa zona possono verificarsi terremoti abbastanza forti;
  • Zona 3 intensità sismica bassa:
    i Comuni classificati in questa zona possono essere soggetti a scuotimenti modesti;
  • Zona 4 intensità sismica molto bassa:
    è la meno pericolosa, nei comuni inseriti in questa zona le possibilità di danni sismici sono basse.
Zone sismiche Rischio
Zona 1 Alto
Zona 2 Medio
Zona 3 Basso
Zona 4 Molto basso

Rispetto alla situazione preesistente, tutti i comuni del territorio italiano sono stati classificati dal punto di vista sismico, attribuendo loro una specifica zona sismica in base all'intensità ed alla frequenza dei terremoti del passato, e prevedendo di conseguenza l’applicazione di specifiche norme per le costruzioni in funzione della sismicità.

Le vigenti norme tecniche per le costruzioni (NTC 2008 – D.M. 14/01/2008), che contengono le indicazioni per la progettazione e la verifica strutturale degli edifici, forniscono, per alcuni aspetti, prescrizioni che sono correlate alla zona sismica.
Per questo motivo è importante conoscere la zona sismica del comune nel quale si intende realizzare la costruzione.

Zone a rischio sismico in Italia

Quali sono le regioni italiane e le città con il più elevato rischio sismico? Non sarebbe corretto stilare una vera e propria classifica delle regione più a rischio perchè il rischio è atribuito secondo criteri statistici.

Tuttavia gli ultimi terremoti si sono verificati a:

  • Aquila (2009)
  • Emilia (2012)
  • Centro Italia (2016)

Per approfondimenti vi segnaliamo questi articoli sulle ricognizioni post terremoto:

Ricognizioni POROTON® post-terremoto L’Aquila 2009

Ricognizioni POROTON® post-terremoto Emilia 2012

Ricognizioni POROTON® post-terremoto Norcia 2016

Mappa pericolosità sismica

La mappa mostra le zone italiane a più alto rischio sismico.
Qui puoi vedere la lista terremoti aggiornata in tempo reale. http://cnt.rm.ingv.it/


Classificazione sismica in Italia (Fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile)

Consorzio POROTON® Italia - © Copyright 2017 - Credits - Pubblicità - Informativa Privacy